Come avvicinarsi al mondo della corsa

Non c’è niente di più salutare e tonificante di una bella corsetta per smaltire quei chili di troppo e ritrovare la forma fisica perduta. Non ci si può però improvvisare corridori da un giorno all’altro, bisogna seguire alcuni accorgimenti per avvicinarsi gradualmente al mondo della corsa, vediamo come fare. La prima cosa utile naturalmente è procurarsi l’attrezzatura giusta, ma non c’è bisogno di acquistare il kit completo del perfetto maratoneta.

Il Mondo della corsaValutate prima se è lo sport che fa per voi, e se scatta la scintilla potete procedere all’acquisto del materiale giusto, che prevede solo un paio di scarpe di ginnastica adatte, tute, magliette leggere ed un orologio da polso con cronometro annesso. Per quanto riguarda le scarpe acquistatele leggere e con il giusto sostegno della suola, se siete all’oscuro della materia fatevi consigliare dal commesso del negozio. Se siete fumatori, siete in sovrappeso o avete qualche disturbo cardiaco consultate il vostro medico, per valutare se sia l’attività giusta per voi. A questo punto possiamo andare di corsa a scoprire come avvicinarsi al mondo del running.

All’inizio non bisogna strafare, la cosa importante è abituare il corpo al movimento ed all’attività fisica soprattutto se mancano da un bel po’. A maggior ragione se siete fermi da tempo, non sognatevi neanche di poter fare mezz’ora oppure un’ora di corsa filata. Prima di correre è opportuno fare dello stretching (soprattutto nei periodi invernali) per riscaldare i muscoli, in questo modo eviterete strappi o contratture che possono lasciarvi fermi ai box ancor prima che scatti il semaforo verde!

La prima settimana che fate running ponetevi un limite di 35 minuti, alternando 5 minuti di camminata e 1 di corsa. Nelle settimane successive diminuite i minuti di camminata e aumentate quelli di corsa, e così via di seguito fino a quando sarete in grado di percorrere 35 minuti tutti di corsa. Roteate le braccia quando correte e fate 10 minuti di stretching anche alla fine dell’esercizio fisico. I primi tempi saranno duri e potreste essere tentati dal mollare tutto poiché vi sentiti inadeguati. Non cedete, può essere una buona idea fare running con qualche altro amico per avere un supporto morale e anche per non annoiarsi. Se non trovate compagni per la corsa, scegliete come partner un bell’iPod nelle orecchie con la vostra musica preferita per darvi la carica. Dopo 3-4 settimane inizierete già a sentirvi più tonici e reattivi.

Con il passare del tempo potete anche aumentare i minuti totali di corsa arrivando fino ad un’ora, ricordatevi però che non è importante la velocità o l’intensità, bensì la continuità. Se siete stanchi durante la corsa non fermatevi, al massimo rallentate. Nei primi tempi fissate 3 giorni settimanali in cui fare running, cercando di non saltarne nemmeno uno. Potrebbe capitare che un giorno vi sentite particolarmente sfiacchiti o avete qualche fitta muscolare. No problem, meglio non forzare rischiando di incappare in stiramenti o strappi muscolari, ma il corpo deve essere tenuto comunque in allenamento. Per questo motivo quel giorno dedicatevi ad una passeggiata, magari in montagna o in un posto salutare e ricco di verde.

loading...

Add Comment