E’ possibile guadagnare con un metal detector?

Come guadagnare con un metal detector? E’ realmente possibile? In quale maniera? Queste sono alcune delle domande che chi vuole intraprendere questo hobby col fine unico del guadagno si pone. E fin qui nulla di male, a patto che vengano rispettate tutte le Leggi Italiane in merito all’uso del cercametalli in Italia.

Le leggi sono ben chiare e specificano che:

  • La proprietà privata va rispettata;
  • Divieto di effettuare le ricerche in zone archeologiche;
  • Divieto di effettuare le ricerche in zone con vincolo paesaggistico;
  • Gli oggetti pericolosi relativi alla prima guerra mondiale o alla seconda guerra mondiale vanno segnalati alle autorità competenti (Polizia, Carabinieri o Vigili del Fuoco);
  • Gli oggetti con importanza storica e con età superiore ai 50 anni vanno consegnati presso l’Ufficio della Sovrintendenza più vicino;
  • Gli oggetti di valore ritrovati vanno consegnati all’Ufficio degli Oggetti Smarriti.

Guadagnare con metal detectorDetto questo, come è possibile guadagnare denaro con un metal detector? Esistono le spiagge. Soprattutto nel periodo estivo e quello subito seguente è possibile effettuare le ricerche in spiaggia alla ricerca delle monete in euro spesso perse dai bagnanti. Una piccola premessa da tenere bene a mente: quando si effettuano le ricerche nel periodo estivo è possibile trovare le spiagge ricche di bagnanti e sarebbe opportuno non infastidire con i suoni del cercametalli chi è alla ricerca di un po’ di relax. In estate quindi sarebbe opportuno effettuare le proprie ricerche di sera o al mattino presto, orari in cui non ci sono bagnanti e quindi ci si potrà divertire e magari trovare un bel bottino senza creare disturbo a terzi.

Un altro metodo per guadagnare è quello di dedicarsi alla ricerca dell’oro. In Italia esistono diversi fiumi, soprattutto nel Nord che trasportano piccole pagliuzze d’oro. Per avere buoni risultati è necessario recarsi all’estero, molto spesso vengono costituiti dei veri e propri gruppi di ricercatori che partono per l’Africa alla ricerca di pepite d’oro, molto più promettenti delle piccole pagliuzze che è possibile trovare in Italia nelle acque fluviali. Se il vostro obbiettivo è invece quello di cercare l’oro in spiaggia sappiate che oggetti come bracciali, anelli e collane d’oro sono considerati di valore ed hanno un legittimo proprietario che potrebbe averne denunciato la scomparsa. Nel rispetto della Legge quindi il corretto detectorista dovrà consegnare l’oggetto di valore ritrovato presso l’Ufficio degli Oggetti Smarriti, come già sopra descritto.

Ora che conosci le maggiori vie di guadagno da sfruttare con un metal detector il dubbio potrebbe essere sul modello da utilizzare: quale comprare? Se sei agli inizi o meglio vuoi iniziare a divertirti con questo hobby il mio consiglio è quello di non pensare al guadagno. Esci, goditi l’aria aperta e divertiti, se ci sarà un guadagno ottenuto in maniera lecita, ben venga. Un modello per iniziare? Tra i più consigliati per i principianti, in rapporto qualità prezzo, troviamo i modelli base delle seguenti marche: Fisher, Garrett, Teknetics, White’s. Acquistare un modello delle marche appena citate significa acquistare un buon prodotto. Ogni casa produce diversi modelli, di diverso prezzo, in base alle possibilità dell’acquirente si cerca comunque di assegnare un prodotto che sia sempre soddisfacente. Ecco alcuni modelli da scegliere se si vuole risparmiare ma comunque acquistare un buon cercametalli per principianti: Fisher F2, Fisher F22, Garrett Ace 250, Garrett Euro Ace, Teknetics Eurotek, Teknetics Alpha 2000, White’s Coinmaster.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.