I nostri consigli per un viaggio in nave con i bambini

Partire in viaggio con bambini e soprattutto in nave non è una cosa facile. Numerose condizioni ed inconvenienti possono essere fonti di fastidio durante la vacanza mentre si ricerca il piacere ed il rilassamento in famiglia. Ogni problema ha la sua soluzione. Ecco dunque alcuni consigli e proposte che potranno aiutarvi ad approfittare interamente del vostro viaggio in nave con i figli senza preoccupazioni e serenamente.

Una buona organizzazione prima di imbarcare

viaggio in naveChe sia per un viaggio di lungo o di breve periodo, o anche per una crociera in famiglia, un organizzazione ottimale è indispensabile. Prima di effettuare una prenotazione, è importante informarsi sui servizi proposti sulla nave. Si deve anche scegliere la compagnia affidabile e la buona nave. E’ necessario optare per le navi dotate di aree di gioco e di attività diverse per i più giovani. La scelta della cabina è anche primaria per avere il massimo di comodità e per offrire uno spazio ideale ai bambini. Anche se alcune barche dispongono di stabilizzatori, è meglio affittare una cabina in mezzo sui ponti inferiori. Quanto alla compagnia, deve avere offerte più accessibili e ben adeguate per le famiglie con figli. Altrimenti, sulle navi che non possiedono aree di giochi, giocare con loro è una soluzione.

Includere nei bagagli il necessario

Per quanto riguarda gli abiti, si devono sempre includere abiti caldi per i bambini nella vostra borsa anche se la temperatura scala a più di 40°. A volte, la sera, la temperatura potrebbe scendere bruscamente. Per proteggersi dai raggi ultravioletti, piccoli e grandi devono applicare della crema solare. Non dimenticate  quindi di conservare la vostra crema ed i vostri cappelli per evitare la scottatura.. Quanto ai più piccoli che hanno dei giocattoli preferiti alla casa, i genitori devono riportarli nella loro borsa . I bambini e gli adulti possono anche avere il mal di mare, in particolare all’inizio del viaggio. In questo caso, si deve fornire di medicinali contro il mal di mare. Tuttavia, è ideale chiedere  innanzitutto i pareri di un pediatra prima di comperarne.

Vigilanza e tecnica a bordo della nave

Per quelli che vanno per una traversata a lungo durata, ad esempio di una navigazione di 7 ore, è meglio scegliere un viaggio notturno. Poiché in questo caso viaggerete nel momento in cui i bambini dormiranno, non vedranno neppure il tempo trascorso.

Coloro che optano per il giorno o la notte, avere una cabina sarà utile per le pause o per il pisolino. Poiché a volte i prodotti alimentari costano caro a bordo, è possibile apportare piccole dolcezze o dolci per motivare i bambini per un lungo viaggio. In tutti i casi, le superfici di giochi ed attività ludiche presenti sulla nave offriranno ai piu’ giovani cosi’ come ai genitori dei momenti di ricreazione e di rilassamento memorabili.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.